Juventus-Inter, colpo di scena: un big rischia la clamorosa esclusione

120

Juventus-Inter, colpo di scena: un big rischia la clamorosa esclusione. A due giorni dalla finale di Coppa Italia, uno dei possibili protagonisti potrebbe non scendere in campo

Mancano poco più di 48 ore alla partita più attesa di questo finale di stagione. Mentre il duello scudetto ha fatto segnare un deciso passo avanti da parte del Milan, capace di sfatare una volta per tutte il tabu di Verona e di mantenere così i due punti di vantaggio sull’Inter, i pensieri in casa nerazzurra sono rivolti soprattutto alla finale di Coppa Italia in programma mercoledì sera allo stadio Olimpico di Roma.

La finale di un trofeo regala sempre la giusta dose di carica e di adrenalina. Figuriamoci se poi l’avversario di turno è la rivale per eccellenza, la nemica (sportivamente parlando) più acerrima. Nel caso dell’Inter, ovviamente la Juventus. E a due giorni dalla grande sfida, Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri sono alle prese con la scelta degli undici da mandare in campo.

Allegri
Max Allegri (Ansa)

Infortuni, stanchezza, condizione fisica dei singoli: i due allenatori stanno pesando tutti questi elementi prima di scegliere gli schieramenti. In casa bianconera in particolare, Massimiliano Allegri è alle prese con parecchie incognite. Da un lato c’è da registrare il recupero a tempo di record di Manuel Locatelli, che ha svolto l’ultimo allenamento alla Continassa con il resto del gruppo.

Mandare in campo dall’inizio l’ex Sassuolo può essere troppo rischioso. Per questo il tecnico livornese potrebbe riproporre Danilo schierato nel ruolo di mediano, un esperimento che ha datto ottimi risultati. Ma il vero dilemma di Allegri riguarda l’attacco.

Juventus-Inter, Dybala è a rischio esclusione

Dybala
Paulo Dybala (Ansa)

Dando per scontata la presenza di Dusan Vlahovic dal primo minuto, il nodo da sciogliere resta quello del partner che lo affiancherà in avanti. E a sorpresa, il maggiore indiziato a restare fuori, almeno inizialmente, è Paulo Dybala. L’attaccante argentino, nonostante un’evidente crescita di condizione fisica e di brillantezza, potrebbe partire dalla panchina lasciando spazio ad Alvaro Morata.

La ragione principale che starebbe spingendo Allegri a lasciare fuori, almeno in partenza, la Joya è legata alla possibilità, piuttosto concreta, che si disputino i tempi supplementari. In tal caso Dybala sarebbe un invidiabile asso nella manica da giocarsi a partita in corso. Calcoli, ipotesi, che i tifosi della Juventus non fanno: la stragrande maggioranza vuole vedere la Joya subito in campo.