MotoGP, che show della Ducati al Mugello: tifosi entusiasti!

284

MotoGP, che show della Ducati al Mugello: tifosi entusiasti! La gara di casa ha sempre un sapore speciale per la Rossa di Borgo Panigale

Bagnaia e Miller sono chiamati ad una grande prestazione davanti al pubblico di casa e proveranno a monopolizzare il podio. Molto carico anche Enea Bastianini con il Team Gresini.

MotoGP
MotoGP (AnsaFoto)

Si torna a fare sul serio nel Motomondiale. Dopo la gara di Le Mans, due settimane fa, è di nuovo il momento di accendere i motori. Questo è un week end davvero speciale per i piloti e le moto italiane, che correranno davanti al pubblico di casa nel GP del Mugello. La passione sugli spalti del tracciato toscano è proverbiale e quest’anno ci sarà il pienone dopo i due anni pandemici vissuti tra restrizioni e capienze ridotte. Come sempre la Ducati è l’osservata speciale, sia per bontà della sua moto tra le curve veloci del circuito di proprietà della Ferrari, sia perchè migliaia di tifosi vengono appositamente per sostenerla. Quest’anno gli uomini in rosso hanno organizzato un’iniziativa speciale, che rende omaggio al connubio tra il Mugello e la Desmosedici.

MotoGP, show della Ducati al Mugello: i piloti arriveranno in parata sul circuito accompagnati da diversi tifosi

Ducati Bagnaia
La Ducati di Bagnaia guida il gruppo (AnsaFoto)

Bagnaia, Miller e il recente vincitore in Francia, Enea Bastianini, sono pronti a farsi qualche bel chilometro a bordo delle proprie moto stradali. I tre alfieri Ducati partiranno infatti dalla sede di Borgo Panigale, per raggiungere l‘autodromo di Scarperia attraverso la statale del Passo della Futa.

Quando arriveranno a Barberino del Mugello, nei pressi del lago di Bilancino, altri “ducatisti” si uniranno a loro per raggiungere tutti insieme la pista, in una sorta di parata trionfale. Una volta entrati sul circuito, Bagnaia, Miller e Bastianini troveranno ad aspettarli tutti gli altri piloti Ducati della MotoGp Johann Zarco, Jorge Martin, Marco Bezzecchi, Fabio Di Giannantonio, Luca Marini e Michele Pirro (collaudatore che gode spesso di una wild card per l’occasione). Sul rettilineo principale, dove normalmente si raggiungono addirittura i 350 km/h (uno dei punti più veloci del Mondiale), tutti insieme scatteranno una foto ricordo, compresi i normali motociclisti che hanno partecipato alla sfilata. Nel box della Rossa tutti sperano che sia di buon auspicio per ottenere un grande risultato domenica.