Abbonamenti DAZN, il durissimo appello alla Lega: tifosi sul piede di guerra

247

Abbonamenti DAZN, il durissimo appello alla Lega: tifosi sul piede di guerra. I clamorosi aumenti decisi dalla piattaforma streaming lasciano straschici pesanti

Non poteva scatenare un’ondata di polemiche la notizia ufficializzata nella giornata di giovedì dai vertici di DAZN sul vertiginoso aumento, per tutti i tifosi e gli appassionati di calcio, del costo dell’abbonamento per la prossima stagione.

Un aumento di ben 10 euro al mese che non ha lasciato indifferente il mondo degli utenti e dei consumatori. La crescita sostanziale dei prezzi e le limitazioni alla fruizione contemporanea dei contenuti non sono certo buone notizie per i tifosi che dovranno fare fronte al maggiore esborso mensile per continuare a vedere in esclusiva tutte le gare del prossimo campionato di Serie A.

Invece dei 29.99 euro dello scorso anno, gli appassionati dovranno spenderne 39.99. Un vero e proprio pugno allo stomaco, in un periodo tra l’altro di gravi difficoltà economiche per tutti i cittadini.

Dazn
DAZN (LaPresse)

A difesa degli appassionati di calcio si è schierato con decisione il Codacons (l’associazione dei consumatori) che pochi minuti fa ha emesso un durissimo comunicato rivolto direttamente alla Lega Calcio, che nella giornata di giovedì ha in sostanza approvato l’aumento del costo dell’abbonamento deciso dai vertici di DAZN.

Si tratta di una pessima notizia per i consumatori italiani, che dopo i rincari delle bollette e dei prezzi al dettaglio subiranno anche gli aumenti dell’abbonamento per vedere in tv le partite di calcio”.

Abbonamenti DAZN, l’assoconsumatori alla Lega: “Rescindete il contratto”

Dazn
Dazn (LaPresse)

Ma l’assoconsumatori non si limita ad inoltrare una generica e sommaria protesta nei confronti della piattaforma streaming. Quella contenuta nel lungo comunicato è una richiesta esplicita e decisamente estrema alla Lega Serie A.

Si tratta di rincari abnormi che danneggeranno in particolare i tifosi, e di uno squilibrio evidente nel mondo del calcio, con DAZN che da un lato si aggiudica i diritti per la trasmissione delle partite di Serie A, dall’altro sceglie in totale autonomia come modificare le offerte commerciali, applicando aumenti esagerati che peseranno come un macigno sulle tasche degli utenti”.

Il veleno però è contenuto nella coda…“Alla luce delle modifiche tariffarie decise da DAZN, chiediamo alla Lega di Serie A di valutare se sussistano eventuali presupposti per annullare il contratto siglato con la società, allo scopo di tutelare utenti e tifosi”. Una richiesta estrema che certamente non sarà accolta.