Calcio italiano in lutto, grave perdita per un presidente di Serie A

198

Calcio italiano in lutto, grave perdita per un presidente di Serie A. La notizia è stata diffusa poche ore fa: tanti i messaggi di cordoglio arrivati in mattinata

Ancora un grave lutto scuote il mondo del calcio. Mai come negli ultimi due anni lo sport più popolare e amato dai tifosi italiani ha conosciuto un numero così elevato di morti, tra ex celebri calciatori o giocatori attualmente in attività e non solo. Capita poi come in questo caso che l’età avanzata abbia avuto il suo indiscutibile peso.

Pallone
Serie A (LaPresse)

E’ di poche ore fa la scomparsa, a soli 28 anni, dell’ex giocatore nigeriano Akeem Omolade, che nella sua carriera ha vestito tra le altre anche la maglia del Torino. Ed è proprio quella granata la società colpita da un lutto particolarmente doloroso.

Il presidente granata Urbano Cairo, imprenditore ed azionista di maggioranza del gruppo RCS, ha perso nel corso della mattinata di martedì il padre Giuseppe Cairo, scomparso all’età di 90 anni. Cairo senior ricopriva la carica di vicepresidente del Torino e da giovane era stato un discreto calciatore.

Aveva infatti indossato la gloriosa maglia grigia dell’Alessandria, la squadra in cui fece il suo esordio in Serie A un certo Gianni Rivera.

Calcio in lutto, addio al vicepresidente del Torino Giuseppe Cairo

Cairo
Urbano Cairo (LaPresse)

Giuseppe Cairo era originario di Masio, una cittadina in provincia di Alessandria ed era molto attivo all’interno del club granata. Spesso lo si incontrava a bordo campo in occasione del Trofeo Mamma Cairo, in cui di solito si affrontano le formazioni Primavera. Un torneo voluto sia da lui che da Urbano in memoria della signora Maria Giulia, moglie di Giuseppe Cairo e grande tifosa granata scomparsa dieci anni fa.

Per la cronaca era stata proprio la signora Maria Giulia, la madre di Urbano, a convincere il figlio ad acquistare il Torino ormai più di quindici anni fa. Giuseppe, che viveva ad Abbazia di Masio, lascia i quattro figli (oltre a Urbano, Isabella, Roberto e Laura), nuore, generi e tantissimi nipoti che sentiranno a lungo la sua mancanza.

Molti tifosi granata, nonostante i tanti dissapori avuti con la proprietà, nel corso della giornata hanno manifestato le proprie sincere condoglianze a Urbano Cairo.