E’ rottura tra De Ligt e la Juventus, al suo posto un big di Serie A: tifosi spiazzati

322

E’ rottura tra De Ligt e la Juventus, al suo posto un big di Serie A: tifosi spiazzati. Il difensore olandese rifiuta il rinnovo di contratto e ora è sul mercato

Inizia a prendere forma, anche se tra molte difficoltà, il mercato della Juventus. Dopo il grande ritorno di Paul Pogba, tornato in bianconero a parametro zero dopo sei stagioni di altri e bassi nel Manchester United, il presidente Agnelli ha dovuto incassare il rifiuto di Angel Di Maria che di fatto non ha neanche risposto all’offerta formulatagli dalla Vecchia Signora qualche settimana fa.

De Ligt
De Ligt (LaPresse)

Ma questa lunga sessione estiva in casa Juventus sta per cinoscere il suo vero punto di svolta: il 23enne difensore olandese Matthijs de Ligt, considerato da staff tecnico e dirigenza come un punto fermo del presente e soprattutto del futuro, ha deciso di non rinnovare il contratto con il club bianconero.

Nel corso dell’incontro andato in scena nella giornata di giovedì tra l’agente del centrale oranje e il management juventino è emersa la chiara volontà del giocatore di essere ceduto.

Certamente all’estero, molto probabilmente in Premier League dove una squadra in particolare, il Chelsea, ha mostrato un interesse concreto nei suoi confronti.

La Juventus non ha battuto ciglio di fronte alla richiesta di De Ligt, limitandosi a fissare il prezzo del suo cartellino, 70 milioni di euro.

Rottura tra De Ligt e la Juventus: al suo posto arriva Koulibaly

Koulibaly
Koulibaly (LaPresse)

Se i Blues dovessero mettere sul piatto della bilancia la cifra richiesta, De Ligt partirebbe subito per Londra e la Juventus avrebbe la forza per acquistare il suo sostituto. Che nel caso specifico è un nome davvero importante, quello del miglior difensore della Serie A: Kalidou Koulibaly.

Il centrale senegalese che a sua volta, arrivato ad un solo anno dalla scadenza di contratto con il Napoli, ha deciso di non rinnovare rifiutando le proposte finora formulate dal presidente De Laurentiis.

Anche il patron azzurro non si è scomposto, fissando il prezzo di Koulibalu che corrisponde a 40 milioni di euro. Cifra che grazie alla cessione di de Ligt sarebbe ampiamente alla portata della Vecchia Signora. Insomma, il mini domino di mercato che coinvolge due grandi difensori può partire da un momento all’altro.