La Juventus non molla de Ligt: in arrivo la clamorosa svolta!

175

La Juventus non molla de Ligt: in arrivo la clamorosa svolta! I bianconeri pensano a come trattenere il centrale olandese in rosa

Sembrava ormai prossimo all’addio ma senza offerta giusta da parte del Bayern il suo futuro potrebbe anche essere ancora a Torino. Sul piatto c’è un possibile rinnovo con clausola.

De Ligt
De Ligt (AnsaFoto)

Il mercato della Juventus è fondamentalmente davanti ad un bivio: da una parte c’è la cessione di de Ligt, dall’altra la sua permanenza. Si perchè dopo aver portato a Torino Di Maria e Pogba, ora i bianconeri devono decidere il da farsi. I soldi per gli acquisti sono quasi terminati e senza nuova linfa dalle cessioni diventa complicato ipotizzare altri colpi. Allegri ha chiesto chiaramente un altro difensore centrale (due se parte l’olandese) e un regista. Paredes e Gabriel sono i preferiti ma costano abbastanza cari. Una cinquantina di milioni che non possono essere coperti solo dagli altri esuberi. Da Rugani a McKennie, passando per Ramsey e Arthur, fino ad arrivare a Kean. La lista dei cedibili è piuttosto lunga ma anche complicata da smaltire. Ovvio che la strada più semplice fosse dare de Ligt al Bayern Monaco. Una sola operazione da 90 milioni circa e tutto il resto a cascata.

La Juventus non molla de Ligt: si pensa ad un rinnovo con clausola più bassa

Juventus de Ligt
La Juventus prova a trattenere de Ligt (Ansafoto)

Il problema è che dopo la visita in Italia di Salihamidžić ad inizio settimana, non si è mosso più nulla, almeno di facciata. In realtà sotto traccia la trattativa va avanti, come confermato dallo stesso ds dei bavaresi alla stampa tedesca. La forbice tra domanda e offerta è ancora molto elevata (circa 30 milioni) e per ora si resta in stallo. La Juventus non scende sotto la valutazione di 80-90 milioni, bonus compresi, mentre il Bayern valuta de Ligt massimo 60 milioni. Schermaglie che potrebbero essere risolte ma che mandano i discorsi per le lunghe. Nel frattempo Cherubini e Arrivabene vogliono cautelarsi e stanno pensando di proporre un rinnovo di contratto all’olandese su cifre simili a quelle attuali (8 milioni netti) con un sostanziale abbassamento della clausola rescissoria. Dai 120 milioni si passerebbe a 80, potendo agevolare un’eventuale partenza la prossima estate. Allegri sarebbe felice di non perdere dopo Chiellini un altro centrale “portante”, rinviando il problema tra 12 mesi. Bisognerà capire se il nazionale orange accetterà questa soluzione, visto che l’accordo con il club di Nagelsmann l’ha già raggiunto da settimane.