MotoGP, clamorosa novità in calendario: cambia tutto

189

Con il campionato mondiale di MotoGP che si sta godendo un breve periodo di riposo in vista del ritorno a Silverstone, il calendario presenta alcune novità

Il campionato mondiale di MotoGP 2022 è al di là della boa di mezza stagione e tornerà con il gran premio di Silverstone questo fine settimana.

MotoGP
Il Mondiale MotoGP riparte domenica da Silverstone (Foto ANSA)

Considerando le difficoltà dettate dalla pandemia anche per questa stagione, che sono costate la cancellazione del gran premio di Finlandia, ci si attende molto dalla prossima stagione di MotoGP.

MotoGP, un calendario ancora instabile

Quest’anno il calendario del motomondiale, al momento in pausa estiva dopo la vittoria di Bagnaia in Olanda, è stato organizzato all’ultimo istante con 20 tappe, una meno del previsto. Tutto sommato un bilancio positivo considerando il ritorno di Argentina, Giappone, Thailandia, Australia e Malesia – sempre nella speranza che il Covid non faccia danni da settembre in poi. Niente da fare per il gran premio in Brasile inizialmente previsto e già inserito in calendario fin dallo scorso anno per poi essere cancellato.

Si comincia a Portimao, in Portogallo

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo vittorioso con la Yamaha quest’anno al circuito del Portimao (Foto ANSA)

Alla luce delle molte richieste la FIA sta già allestendo quello che sarà il calendario della prossima stagione, 2023. C’è immediatamente una grande novità. Perché proprio oggi la Dorna, la società che gestisce i diritti del motomondiale, ha ufficializzato che la stagione del prossimo anno partirà di nuovo dall’Europa. Non accadeva da 16 anni. Sarà il Gran Premio di Portogallo il primo inserito nel calendario della nuova stagione: e c’è già anche una data, il 16 marzo.

Una scelta motivata non solo da questioni di carattere economico – nelle ultime stagioni il mondiale iniziava in Medio Oriente e in particolare in Qatar – ma anche logistico. Perché il circuito dell’Algarve ospiterà anche i test ufficiali delle scuderie, con ogni probabilità la settimana prima della partenza del mondiale. Anche se su questo una conferma ufficiale ancora non c’è. In calendario dovrebbe tornare la Finlandia, con il nuovo circuito del KymiRing, nuovo di zecca e pronto. La speranza di FIM e Dorna è quello di avere una stagione un po’ più lunga, di 21, forse addirittura 22 gare.