Serie A, giro di portieri eccellenti: cambiano due titolari

271

A meno di una settimana dall’inizio della stagione di Serie A le squadre completano il loro assetto tecnico, con due portieri che cambiano club

Rivoluzionata la linea difensiva della Lazio che rispetto alla scorsa stagione ha completamente cambiato la squadra di portieri a disposizione di Maurizio Sarri.

Serie A, rivoluzione in vista (LaPresse)

Il tecnico ha ottenuto gli arrivi che aveva richiesto: il portoghese Luis Maximiano, lo scorso anno al Granada, e Ivan Provedel la cui firma è stata annunciata oggi.

Serie A, due portieri cambiano

Provedel lascia dunque lo Spezia, grande protagonista della seconda stagione consecutiva degli Aquilotti in un Serie A.

A questo punto spetterà a Sarri capire come gestire la concorrenza per il ruolo da titolare considerando le ambizioni di Maximiano, che non ha esperienza di Serie A ma è reduce da un ottimo campionato in Spagna, e l’esperienza di Provedel che si è dimostrato assolutamente all’altezza nel corso dell’ultima stagione.

Il caso Milinkovic-Savic

Serie A Provedel
Ivan Provedel, il portiere dello Spezia che è appena passato alla Lazio (Foto ANSA)

La Lazio resta in difesa sul cartellino di Sergej Milinkovic-Savic che avrebbe numerose richieste dall’Italia e dall’estero, in particolare dall’Inghilterra. Si continua a parlare di un potenziale interessamento della Juventus. Ma il presidente della Lazio non scende sotto il prezzo del cartellino che ha stabilito: 60 milioni di euro. Cash, e senza contropartite tecniche.

Dall’Inghilterra si parla di un interessamento del Manchester United che sta valutando un piano B se, come sembra, Cristiano Ronaldo alla fine lascerà il club considerando anche gli ultimi sviluppi e la brutta sconfitta degli inglesi all’esordio al campionato. Juventus invece bloccata dalle cessioni e in particolare dalla partenza di Arthur.

In porta per lo Spezia giocherà l’ex viola Dragowski passato ai bianconeri (due milioni di euro più bonus). Lunedì visite per Provedel, martedì a Spezia per Dragowski, subito disponibile per l’esordio in campionato proprio contro la sua ex squadra, l’Empoli.