Cristiano Ronaldo, contestato e demotivato: due italiane dicono “no”

283

Ci sarebbero state almeno due operazioni per riportare Cristiano Ronaldo in Italia, ma entrambe si sono concluse con un secco no da parte dei club

Sta diventando un’autentica telenovela quella di Cristiano Ronaldo, sempre più corpo estraneo all’interno del nuovo Manchester United di Ten Haag.

Cristiano Ronaldo
Un Cristiano Ronaldo inconcludente in campo contro il Brentford (AP LaPresse)

Lo United ha chiuso la seconda giornata di Premier League con una secca sconfitta per 4-0 sul campo del Brentford. CR7, schierato tra i titolari, è rimasto in campo tutta la partita giocando una prestazione mediocre.

Cristiano Ronaldo separato in casa

Squadra contestata dal pubblico che aveva seguito in trasferta la squadra. Clima teso e qualche fischio anche per Ronaldo con Ten Haag che ha cancellato la giornata di riposo prevista dopo la partita e ha convocato tutti, titolari e riserve, al campo di allenamento per una seduta tecnica e una riunione.

Tutte le trattative fallite

Cristiano Ronaldo
Alcune voci vorrebbero CR7 di nuovo in Italia (AP LaPresse)

Nel frattempo Cristiano Ronaldo non nasconde segnali di nervosismo e una certa “indifferenza” a Ten Haag e al resto dello spogliatoio. Secondo quanto raccontato da fonti vicine a Jorge Mendes, procuratore storico del fuoriclasse portoghese, sarebbero almeno cinque o sei le trattative che il giocatore sta cercando di portare avanti. Con scarso successo.

Secondo le voci riportate dalla stampa inglese CR7 sarebbe stato proposto senza successo anche a Milan e Inter ma le due milanesi avrebbero immediatamente chiuso la trattiva con un secco “no grazie”.

Il contratto di Ronaldo è un problema: ancora un anno di vincolo al Manchester United, senza contare lo stipendio del giocatore che per quanto più basso di quanto percepiva alla Juventus resta al di sopra dei parametri dei top club italiani. Considerando che anche PSG, Bayern Monaco, Real Madrid, Chelsea e Atletico Madrid hanno rifiutato l’ipotesi di Ronaldo in squadra non restano molte altre soluzioni. Napoli, e forse un clamoroso ritorno alla Juventus. Ma solo se il Manchester si assumerà gran parte degli oneri del trasferimento o dell’ingaggio del calciatore.

Ronaldo al momento è prigioniero del contratto firmato lo scorso anno.