La Ducati punta decisa su Bagnaia: l’annuncio lascia tutti a bocca aperta!

264

La Ducati punta decisa su Bagnaia: l’annuncio lascia tutti a bocca aperta! Al momento sono 44 i punti da recuperare a Fabio Quartararo

Con le ultime vittorie “Pecco” si è riportato sotto al leader della Yamaha. Fra due settimane, nel Gran Premio di casa di Misano, avrà tutto il pubblico dalla sua parte, con un aiuto speciale.

Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia (AnsaFoto)

Lo scorso anno alla fine del campionato la distanza tra Fabio Quartararo e “Pecco” Bagnaia è stata di 26 punti (5 vittorie a 4 a favore del francese). Quest’anno i punti di distacco sono 44 ma mancano ancora 6 GP da qui al termine della stagione. Il pilota della Ducati è specializzato in rimonte impossibile e spera di potersi regalare un esito migliore rispetto al 2021. Assen, Silverstone e Austria, hanno rappresentato una tripletta strabiliante per il #63, che sembrava ormai tagliato fuori da ogni discorso per il titolo. L’avvio complicato nel comprendere le caratteristiche della Ducati GP22 lo hanno portato a commettere degli errori di troppo, con cadute pesantissime per la classifica. Da un paio di mesi a questa parte tutto sembra girare nel verso giusto, con un feeling che va migliorando con il passare delle curve. L’Ingegner Dall’Igna ha messo a punto un progetto straordinario, con una moto superiore alla concorrenza ormai in ogni circuito.

La Ducati punta decisa su Bagnaia: Dall’Igna annuncia possibili ordini di scuderia

Ducati Bagnaia
Ducati festeggia il doppio podio di Bagnaia e Miller (AnsaFoto)

Proprio il responsabile del progetto sportivo di Borgo Panigale ha lasciato poco spazio all’immaginazione, parlando di piccoli giochi di squadra che potrebbero avvenire nel corso delle prossime gare. Tutti devono essere allineati con Bagnaia, per provare a portare a casa un titolo che sarebbe straordinario.

Nelle dichiarazioni riportate quest’oggi da La Gazzetta dello Sport, Dall’Igna è stato piuttosto chiaro su eventuali indicazioni dal box: “Che non si debba rompere le scatole a Pecco lo si può già dire, sarebbe stupido se un pilota della Ducati lo infastidisse senza motivo”.

Quanto avvenuto con Quartararo nel GP d’Austria, dove Miller e Martin non hanno minimamente battagliato con il francese, anzi facendosi infilare con semplicità, non si dovrà ripetere in futuro. Un atteggiamento diverso che dovrà essere messo in scena già da Misano, per un rush finale che può regalare un sogno davvero straordinario, e tutto rosso.