Pablo Marì, solidarietà e affetto da tutto il mondo – FOTO

418

La tragedia che ha colpito il difensore spagnolo del Monza Pablo Marì, diventa motivo di una cordata di affetto e amicizia emozionante

Striscioni, cori, applausi a scena aperta in particolare all’Emirates Stadium quando prima della partita stravinta dall’Arsenal contro il Nottingham Forest (5-0) il maxischermo lo mostra sorridente con la maglia biancorossa dei Gunners.

Pablo Marì Arsenal Sportitalia 311022
La dedica dei giocatori dell’Arsenal a Pablo Marì (AP LaPresse)

Un episodio sconcertante quello avvenuto giovedì sera al centro commerciale Milanofiori di Assago, quando un folle ha colpito all’impazzata cinque persone con un coltello uccidendone una. E uno dei feriti era proprio Pablo Marì. Stava facendo la spesa…

Pablo Marì, le sue condizioni

Con il passare delle si apprendono dettagli davvero inquietanti di un episodio per certi versi davvero inspiegabile. Se non con un raptus. Da parte di una persona per altro disturbata e già segnalata più volte alle autorità sanitarie e che era stata sottoposta a un TSO. Pablo Marì era con la moglie Veronica e il figlioletto Pablo Junior, quattro anni. Da ieri Marì, sottoposto a un delicato intervento chirurgico alla schiena, è tornato a casa. Dovrà restare a riposo per almeno un mese e poi riprendere la preparazione a poco a poco. Rientrerà tra gennaio e febbraio. Al momento ha bisogno di serenità, riposo e affetto.

L’affetto degli ex compagni di squadra

Monza Bologna Pablo Marì Sportitalia 291022
Pablo MarÏ con la moglie Veronica tranquillizza tutti dal letto del Niguarda (Foto ANSA)

…E di affetto gliene è arrivato tantissimo da tutte le sue ex squadre. Dal Mallorca, dove è cresciuto prima nelle giovanili e poi con la formazione delle riserve facendo il suo esordio in prima squadra. E poi ancora dal Flamengo, che proprio sabato sera ha festeggiato la sua terza Copa Libertadores vincendo la finale contro il Clube Atletico Paranaense.

Ma soprattutto dall’Arsenal, l’ultima squadra di Marì, che mantenendo la proprietà del cartellino del difensore lo ha girato lo scorso anno in prestito prima all’Udinese e poi in estate al Monza. A Londra Pablo Marì è molto amato e considerato. La colonia di giocatori spagnoli dei Gunners lo considerava uno dei leader dello spogliatoio.

Splendida l’immagine di Gabriel Martinelli, attaccante brasiliano dell’Arsenal, autore della prima gol nella cinquina contro il Nottingham, che ha dedicato il gol all’ex compagno ferito esibendo la maglia di Pablo Marì, la #22.

Nel frattempo il Monza si è allenato regolarmente cercando di lasciare in un angolo la paura e lo stress emotivo per quanto accaduto. La squadra sarà in campo nell’ultimo posticipo del 12esimo turno, in programma questa sera alle ore 20.45. Respinta la richiesta del club di posticipare la partita proprio in considerazione di quanto accaduto.