Charles Leclerc, l’annuncio è sconvolgente: come reagirà la Ferrari?

426

Charles Leclerc, l’annuncio è sconvolgente: come reagirà la Ferrari? Il pilota monegasco è reduce da una difficile gara in Brasile

Durante gli audio con il box ad Interlagos è emersa palesemente una cosa riguardante Leclerc: Il Cavallino Rampante non lo ritiene la prima guida del team. Le parole sono state chiare.

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Ansafoto)

Il Gran Premio del Brasile doveva segnare un riscatto da parte della Ferrari dopo la debacle in Messico. I problemi di altitudine dell’Autodromo Hermanos Rodriguez ha portato la power unit della F1-75 ad esprimersi sotto i propri livelli. A Interlagos almeno questo aspetto non era da prendere in considerazione e in più Carlos Sainz aveva anche nuove componenti nel proprio motore.

Nonostante le premesse, però, alla fine la superiorità della Mercedes è stata piuttosto netta, con una doppietta ampiamente meritata. Russell e Hamilton hanno mostrato un potenziale spaventoso, soprattutto in costante crescita rispetto all’inizio di stagione.

La Red Bull non ha mai trovato il ritmo in tutto il week end. Verstappen ha rovinato tutto dopo l’incidente con Lewis, mentre Perez semplicemente non aveva il passo adeguato per stare con i migliori.

Leclerc chiede la posizione di Sainz: il box Ferrari dice di no

Leclerc
Leclerc con il casco speciale per il GP del Brasile (AnsaFoto)

Nonostante le difficoltà dei campioni del mondo in carica, però, la Ferrari non è andata oltre un terzo e quarto posto. Un risultato tutto sommato buono in assoluto ma non se partiamo dalle premesse di inizio campionato.

In ottica classifica Costruttori, il Cavallino Rampante mantiene un buon margine sulla Mercedes (19 punti) e dovrà difendere la piazza d’onore nell’ultimo atto di Abu Dhabi. Stesso discorso per Leclerc, che ora è a pari punti con Sergio Perez. 

Il monegasco e il messicano si giocheranno a Yas Marina il secondo posto tra i piloti. Un risultato più per l’onore che per le statistiche, ma a cui sembrano tenere abbastanza entrambi. Per la Red Bull sarebbe il modo migliore per coronare un anno fantastico, mentre per il #16 della Rossa sarebbe la prima volta da vice-campione.

La Ferrari non ritiene Leclerc il vero primo pilota del team

Ferrari Leclerc
La Ferrari di Charles Leclerc (AnsaFoto)

Il problema è che in Ferrari non tutti sembrano attribuire questa importanza alla classifica dei piloti. Durante gli ultimi giri del GP del Brasile, con Sainz in possesso della terza posizione e Leclerc alle sue spalle, si è posto un enigma piuttosto ingarbugliato per il box di Maranello.

Charles ha chiesto direttamente al proprio ingegnere di far presente la classifica del Mondiale Piloti e di poter avere la posizione dal compagno spagnolo. Quei tre punti in più (15 anzichè 12), potevano essere utilissimi per creare un minimo gap su Perez.

Dal canto loro, però, i vertici della Ferrari non hanno recepito l’invito, rispondendo di non voler correre rischi per alterare l’esito finale della corsa. Una bella manfrina dialettica per proteggere il podio del #55 e non creare gelosie tra i due alfieri di Maranello.

L’annosa questione su chi sia il primo pilota della Rossa è tornato prepotentemente alla ribalta proprio ieri. La Ferrari non sembra appoggiare Leclerc come un vero leader e questo sta inficiando anche sull’umore del ragazzo.

Se il prossimo campionato dovrà essere quello della definitiva consacrazione, andrà presa una decisione chiara e limpida, senza più giri di parole.