Conte, pronto il piano per un super Tottenham: Paratici fa spesa in Italia

343

Conte, pronto il piano per un super Tottenham: Paratici fa spesa in Italia. Il tecnico salentino sarebbe entusiasta dei piani di mercato degli Spurs

Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Antonio Conte ha detto ‘sì’. Anzi, nel suo inglese scolastico ma efficace ha pronunciato il fatidico ‘yes’ accettando la ricchissima offerta del Tottenham. E così, apena sei mesi dopo il sofferto addio all’Inter, il tecnico salentino si rimette in gioco ripartendo da quella Premier League che stravinse quattro anni fa alla guida del Chelsea. Conte ha accettato la panchina degli Spurs convinto da un ingaggio monstre, si parla di 18 milioni di euro fino a giugno 2023 e dalle promesse di un mercato di altissimo livello.

LEGGI ANCHE>>>Antonio Conte torna in panchina: accordo fatto con una big

LEGGI ANCHE>>>Tottenham, salta Espirito Santo: Paratici ha scelto il nuovo tecnico

Il presidente del Tottenham, Daniel Levy, ha detto sì a Conte perchè convinto dal suo nuovo direttore generale, Fabio Paratici, che conosce benissimo il tecnico pugliese avendoci lavorato insieme per tre stagioni alla Juventus. La scelta di uno degli allenatori più importanti del mondo indica un cambio di strategia del club londinese: un deciso cambio di passo che si toccherà con mano nelle prossime sessioni di mercato. Un mercato che vedrà il Tottenham guardare soprattutto alla nostra Serie A: il tandem Conte-Paratici è pronto a strappare alle nostre big i pezzi più pregiati.

LEGGI ANCHE>>>Vlahovic, Juventus beffata: una big è a un passo dal bomber viola

Fiorentina Spezia Vlahovic
Dusan Vlahovic scatenato, una grande tripletta (Getty Images)

Conte, il piano per un grande Tottenham: Vlahovic e altri quattro colpi tra gennaio e giugno

Antonio Conte considera l’attuale rosa del Tottenham abbastanza buona, con alcune individualità di spessore ma decisamente carente in determinati ruoli. Per renderla competitiva e in grado di puntare alla Premier League serviranno 4-5 colpi di spessore. In attacco ad esempio, Harry Kane è considerato sacrificabile: a quasi 29 anni il bomber inglese verrebbe ceduto per fare cassa.

Al suo posto gli Spurs vogliono Dusan Vlahovic, che Conte conosce bene e su cui è pronto a scommettere. E poi attenzione all’Inter: giocatori come Bastoni, Skriniar, Brozovic e Barella potrebbero subire il fascino del loro ex allenatore ed essere tentati dall’esperienza inglese.