“Mai pagato nè considerato”: Serie A, l’accusa di un tesserato Juventus

130

Tutti si chiedevano che fine avesse fatto, ora finalmente racconta la sua versione dei fatti: dopo aver lasciato la Serie A piovono accuse

Stadio Marassi Serie A
Ansa Photo

Era sbarcato in Italia questa estate un po’ in sordina, acquistato dalla Juventus e subito girato in prestito alla Sampdoria con la promessa e la speranza di avere parecchio spazio per giocare, maturare e far vedere tutto il suo talento.

Se ne è andato qualche mese dopo, senza aver lasciato la minima traccia del suo passaggio in Serie A. La storia di Mohamed Ihattaren, ex gioiellino del PSV, è stata davvero incredibile. Ad un certo punto della sua permanenza alla Samp, infatti, il giovane olandese se ne è tornato in patria senza un motivo ufficiale. E lì resterà.

Dopo tanto tempo in silenzio, però, il giocatore ha voluto raccontare la sua versione dei fatti al De Telegraaf senza risparmiare accuse pesanti al club di Genova.

LEGGI ANCHE: Serie A, il neo acquisto della Juve è scomparso: il caso

Serie A, Ihattaren accusa la Sampdoria: “Non mi pagavano, non ero considerato”

Ihattaren
Ansa Photo

L’olandesino ha descritto una situazione paradossale, quasi da mobbing: “A 19 anni me ne stavo lì in albergo, da solo, abbandonato al mio destino. Non riuscivo più a sopportare alcune circostanze. Ogni tipo di accordo non è stato rispettato, era come se non fossi mai esistito: non mi pagavano, non c’è mai stato nessun conto in banca o nessuna assicurazione, una situazione irritante. Avevo perso fiducia, così ho deciso di proteggere me stesso e sono andato via”.

Nel suo racconto Ihattaren non risparmia nemmeno il tecnico D’Aversa: “L’allenatore non sapeva nemmeno che fossi mancino“, ha dichiarato, raccontando di aver avuto da subito l’impressione che nessuno avesse idea di chi fosse lui.

E anche per quel che riguarda la situazione relativa alla sua fuga dall’Italia ha specificato: “Ho lasciato Genova dopo un allenamento non sono più tornato, ma non sono scomparso come dicono alla Sampdoria. Tutti sapevano dove fossi”.

LEGGI ANCHE: Mino Raiola operato d’urgenza, situazione critica: gli aggiornamenti

Ihattaren probabilmente resterà ad Utrecht, non ha assolutamente intenzione di lasciare il calcio giocato. Chissà se la Juventus gli darà un’altra possibilità in futuro.