Supercoppa, Leonardo Bonucci punito per la lite: la decisione del Giudice Sportivo

174

Dopo il brutto episodio al termine della Supercoppa che ha visto coinvolto Leonardo Bonucci è arrivata la decisione del Giudice Sportivo

Lite con Mozzillo
Ansa Photo

La finale di Supercoppa Italiana disputata ieri sera a Milano ha lasciato ampie ferite nel morale della Juventus. I bianconeri, che durante i novanta minuti e anche nei supplementari erano riusciti a tenere testa all’Inter nonostante le tantissime assenze, sono capitolati proprio nei secondi finali.

Quando tutto lasciava intendere che il match si sarebbe risolto ai calci di rigore, l’errore di Alex Sandro ha lasciato spazio a Sanchez che al 120′ ha siglato il 2 a 1 e regalato il trofeo all’undici guidato da Simone Inzaghi.

A fine partita il nervosismo e la delusione in casa Juve era palpabile, tanto che Leonardo Bonucci è stato protagonista in negativo scagliandosi contro il segretario dell’Inter Cristiano Mozzillo. Spintoni e qualche parola di troppo che hanno fatto il giro del web, con l’episodio che è finito sotto la lente d’ingrandimento del Giudice Sportivo.

LEGGI ANCHE: Inter-Juventus 2-1: Highlights, Voti, Tabellino, Supercoppa Nerazzurra

Supercoppa, la decisione del Giudice Sportivo su Leonardo Bonucci

Leonardo Bonucci
Ansa Photo

Il Giudice, analizzate le immagini, ha deciso comunque di applicare una mano morbida e ha scelto di non squalificare Leonardo Bonucci. Al difensore della Juve è stata comminata una multa di 10 mila euro “per essersi, al 16° del secondo tempo supplementare, reso protagonista di un alterco con un dirigente della squadra avversaria che veniva dal medesimo strattonato. Infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale”.

LEGGI ANCHE: Juventus, svolta clamorosa nella notte: è addio!

Dunque il centrale bianconero e della Nazionale potrà regolarmente scendere in campo nella prossima partita del suo club. Allegri dovrà per forza aggrapparsi a lui e a Chiellini per cercare di dare una svolta in questa stagione finora avara di soddisfazioni.