Premier League, Antonio Conte in bilico: c’è già aria di addio

140

C’è già aria di addio in casa Tottenham: Antonio Conte, secondo i media britannici, potrebbe clamorosamente lasciare a stagione in corso

Notizie clamorose giungono dall’Inghilterra nelle ultime ore. Secondo i tabloid d’oltremanica, infatti, la panchina di Antonio Conte insediatosi pochi mesi fa al Tottenham starebbe già traballando.

Antonio Conte
Ansa Photo

Questo non per volere della dirigenza del club londinese, ma perchè l’allenatore salentino sembrerebbe già aver perso la pazienza e a quanto pare si sarebbe pentito di aver accettato l’incarico. E conoscendo il suo temperamento e anche le sue scelti recenti e passate, non sarebbe così peregrina l’ipotesi di sue dimissioni anticipate.

Come sempre la pietra dello scandalo è da ricercarsi nel calciomercato: Conte da sempre pretende acquisti importanti, tanto da aver lasciato l’Inter dopo aver riportato lo scudetto a Milano con la paura che la squadra fosse smembrata. Al Tottenham Paratici gli aveva assicurato una campagna di riparazione alla sua altezza, ma per ora le cose non sono andate così.

Antonio Conte lascia il Tottenham? I giocatori mugugnano nello spogliatoio

Conte urla
Ansa Photo

C’è da dire che il salentino ha fatto il suo dovere, risollevando il Tottenham da un avvio di campionato deludente. Eppure le ultime due gare in Carabao ed FA Cup hanno gettato di nuovo nello sconforto l’allenatore e anche i tifosi degli Spurs.

Secondo la stampa inglese all’interno dello spogliatoio molti giocatori cominciano a rumoreggiare e sono alquanto preoccupati dall’ipotesi che Conte decida di andarsene. Del resto nella sua ultima conferenza l’ex tecnico dell’Inter aveva specificato di non aver bisogno di un contratto lungo.

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo, fulmine a ciel sereno: i tifosi sono a bocca aperta

LEGGI ANCHE: Dybala, clamoroso sgarbo alla Juventus: intesa a un passo con una big

Le richieste di Antonio Conte a Paratici sono chiare, il sogno resta Vlahovic. Ma se l’ex diesse della Juventus non riuscisse ad accontentarlo non si può escludere una decisione improvvisa e clamorosa da parte del tecnico.

Resta comunque improbabile un suo addio, visto che a novembre l’allenatore campione d’Italia ha firmato un contratto di 18 mesi con il club di Levy. Ma tifosi e giocatori restano in ansia.