E’ il giorno di Bremer: tutto fatto per il centrale del brasiliano del Toro

458

E’ il giorno di Bremer: tutto fatto per il centrale del brasiliano del Torino. La lunga corsa tra Juventus e Inter ha un vincitore

Il presidente Cairo ha parlato della situazione del suo difensore nelle ultime ore. L’Inter è sempre stata in vantaggio, ma i ritardi nella cessione di Skriniar hanno capovolto la situazione.

Gleison Bremer
Gleison Bremer contro l’Inter (AnsaFoto)

E’ forse l’asta di mercato più combattuta di questa torrida estate in Serie A. Juventus e Inter si stanno dando battaglia sul nome di Gleison Bremer, centrale brasiliano votato miglior difensore dello scorso campionato. Il 24enne granata ha rinnovato il proprio contratto con il Toro in questa stagione con una clausola particolare: può liberarsi a gennaio 2023 per 15 milioni. Un modo gentile per far crescere il valore del proprio cartellino in questa sessione estiva ma che obbliga Urbano Cairo a trovargli una sistemazione prima che sia troppo tardi. La valutazione di 35 milioni ha trovato concordi sia la Juventus che l’Inter, bisognose di rinforzare due reparti che si priveranno rispettivamente di de Ligt e Skriniar. Proprio sulla corsa alle cessioni si gioca l’arrivo di Bremer; chi prima presenterà l’offerta l’avrà vinta.

E’ il giorno di Bremer: la Juventus ha raggiunto un accordo con il presidente Cairo

Bremer
Bremer in marcatura su Dybala (AnsaFoto)

Il direttore tecnico del Torino Vagnati, ha parlato nelle scorse ore a Sky Sport, confermando la presenza delle due big italiane sul giocatore. 

Con l’Inter abbiamo cenato e fatto una bella chiacchierata. Il mercato ancora lungo, è vediamo che succede. La Juventus? Stiamo parlando con entrambi i club“. Nel frattempo Cairo non si è voluto sbilanciare, anche se ambienti vicini al presidente parlano di un accordo trovato con i bianconeri. La cessione di de Ligt al Bayern Monaco è cosa fatta e con i 70 milioni più bonus, provenienti dai bavaresi, coprire i 35 richiesti dai granata non sarà un problema. Bremer aveva già un accordo con l’Inter ma non ha problemi a sposare il progetto bianconero, alle stesse cifre (circa 4 milioni) e con le stesse prospettive (lotta scudetto e Champions League). Vicino a Bonucci il prossimo centrale sarà quindi il brasiliano, preferito da Allegri sia a Gabriel dell’Arsenal che a Pau Torres del Villarreal.