La Juventus ha le idee chiare sul mercato: la priorità non è Zaniolo

462

La Juventus ha le idee chiare sul mercato: la priorità non è Zaniolo. I bianconeri dopo Bremer hanno altre idee per accontentare Allegri

Il giocatore della Roma può essere un obiettivo ma più avanti, mentre ora si punta a chiudere per un’altra punta e per un centrocampista. Torna di moda il nome di Belotti.

Zaniolo Juventus
Zaniolo non è una priorità della Juventus (AnsaFoto)

L’acquisto di Bremer è stato un piacevole fulmine a ciel sereno in casa Juventus. Dopo la partenza di de Ligt i bianconeri cercavano un centrale forte e in grado di prendere in mano il reparto. Il brasiliano corrisponde a queste caratteristiche e il fatto di averlo soffiato all’Inter aumenta il valore del colpo in sé. La cifra messa sul piatto per convincere Cairo è stata davvero importante (40 milioni più 7 di bonus) è in un certo qual senso influenzerà anche le prossime mosse. L’ex capitano dell’Ajax è stato ceduto al Bayern Monaco per 70 milioni più 10 di bonus, quindi facendo dei semplici conti ne rimangono in cassa circa una trentina. Max Allegri ha chiesto a Cherubini e Arrivabene di lavorare con una certa celerità su Morata (ancora lontano l’accordo con l’Atletico che non concede il prestito) e sul regista. Qualora dovesse saltare la trattativa per lo spagnolo il nome giusto è quello di Andrea Belotti.

La Juventus ha le idee chiare sul mercato: Belotti e Paredes sono la priorità

Belotti
Andrea Belotti (AnsaFoto)

Dopo aver preso Bremer dai granata, un’altra pedina che può percorrere la stessa strada è proprio Andrea Belotti. L’ex capitano del Toro è svincolato e in attesa di sistemazione. Su di lui c’erano stati alcuni sondaggi del Monaco e della Roma, ma per ora nessun passo avanti. Alla Continassa lo valutano un’ottima alternativa a Morata soprattutto per via dei costi. Oltre a risparmiare sul cartellino ci sarebbe anche un taglio cospicuo sull’ingaggio (3 invece di 5,5). Proprio per questo, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, la trattativa potrebbe diventare calda. Una volta completato l’attacco, però, “La Vecchia Signora” non ha intenzione di dirigersi su Zaniolo, bensì sul regista. Leandro Paredes è da sempre considerato il profilo giusto e il Psg chiede almeno 25 milioni. Qualora dovessero andare a buon fine tutte le cessioni degli esuberi, da Ramsey ad Arthur, passando per Rabiot e McKennie, allora si potrebbe ipotizzare un rilancio in grande stie sull’argentino. Sono ore calde per Cherubini e Arrivabene, il tempo stringe e le cose da fare sono ancora molte.