Ubriaco e contromano, calciatore uccide un uomo: l’accusa è di omicidio

108

Ancora un clamoroso fatto di cronaca che vede al centro dell’attenzione un popolare calciatore accusato di omicidio colposo

Gli episodi di cronaca che nel corso di questa stagione hanno avuto al centro dell’attenzione personaggi di spicco del mondo dello sport sono stati molti.

Calciatore Omicidio
(Foto ANSA)

Dall’evasione fiscale di Boris Becker, che è finito in carcere. Alle accuse di molestie sessuali di Deshaun Watson, il caso più recente e clamoroso negli sport americani.

Calciatore in carcere per omicidio

Ora al centro dell’attenzione c’è Renan Victor da Silva, difensore campione del mondo giovanile con il Brasile Under 17, al centro di un’accusa di omicidio dopo un drammatico incidente stradale. Il ragazzo, fermato dalla polizia subito dopo l’accaduto, ha ammesso le sue responsabilità. Ma rischia fino a dieci anni di carcere: e ha visto il suo contratto rescisso.

Il caso di Renan Victor da Silva

Renan gioca nella Serie A brasiliana. Ha soli 20 anni. É cresciuto nel Palmeiras con cui ha giocato fino allo scorso anno facendo il suo esordio anche in Copa Libertadores. Quest’anno i Verdao decidono di mandarlo in prestito per fargli giocare quante più partite possibili e la scelta cade su un club poco lontano da casa, il Bragantino, di Bragança Paulista, formazione di Serie A di una certa ambizione. Le prime prestazioni di Renan sono eccellenti. Ma nel corso di una serata folle dopo una partita succede la tragedia.

Renan Palmeiras
Renan Victor da Silva, 20 anni,

A bordo della sua macchina il giocatore, in stato di evidente ebbrezza, imbocca contromano una strada e investe in pieno un motocilista, il 38enne Eliezer Pena che, ironia della sorte, è un suo fan e un suo grande tifoso. L’uomo, sposato e padre di due figlie, muore all’ospedale.

Renan viene fermato. Inizialmente rifiuta l’alcol test che viene effettuato in ospedale per ordine della procura. L’esito è di gran lunga superiore alle norme consentite. Renan viene accusato di omicidio stradale colposo, guida senza patente oltre ad altre infrazioni. Il Palmeiras rescinde il suo contratto, così come il Bragantino: licenziato per giusta causa.

Rilasciato su cauzione (circa 50mila dollari), Renan chiede scusa, apre un fondo di sostegno alle figlie della vittima e chiede che la cauzione venga versata alla vedova dell’uomo che ha investito.

Ma la posizione del giocatore è pesantissima. Rischia una condanna penale fino a dieci anni di carcere e la sua carriera di giocatore professionista, proprio mentre si parlava del suo inserimento nella Seleçao che affronterà il Mondiale, è praticamente finita.