Ferrari, Giovinazzi può tornare protagonista: c’è la clamorosa svolta

475

Ferrari, Giovinazzi può tornare protagonista: c’è la clamorosa svolta. Il terzo pilota della Rossa è allettato da una nuova offerta

Dopo aver disputato un paio di ottime stagioni in Alfa Romeo, ora il ruolo di collaudatore e riserva, pur se a Maranello, inizia ad andargli stretto. Anche l’esperienza in Formula E non sembra esaltante.

Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi (AnsaFoto)

Il passaggio in Formula 1 di Antonio Giovinazzi è durato l’arco di tre stagioni, tra il 2019 e il 2021, anni in cui ha avuto a disposizione il sedile della Sauber (diventata nel frattempo Alfa Romeo Racing). Il pilota di Martina Franca ha fatto parte della Ferrari Driver Academy e proprio in questa stagione ha trovato posto come riserva e collaudatore nel team di Maranello. Per lui c’è stato anche spazio per tuffarsi nel Mondiale di Formula E con la scuderia Dragon Racing. L’approccio e l’adattamento non sono stati però dei migliori, con risultati non soddisfacenti in questi mesi. La sua grande e ferma volontà è quella di ritrovare un sedile in Formula 1, in vista del 2023. Alla Ferrari sembrano confermatissimi sia Leclerc che Sainz, almeno per un altro paio d’anni, quindi lo sguardo deve volgere altrove. Qualcosa può aprirsi sul fronte Alpine, dopo il clamoroso addio di Fernando Alonso e il pasticcio con Oscar Piastri. 

Ferrari, Giovinazzi può tornare protagonista: è una delle opzioni per l’Alpine

Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi (AnsaFoto)

Sui social è diventato ormai un meme il rifiuto di Piastri all’Alpine, che lo ha ingaggiato senza comunicarglielo. Il giovane australiano è libero dal 1 luglio e non ha nessuna intenzione di rimanere con il team francese. Il suo manager, Mark Webber (vecchia conoscenza del paddock), ha già un pre-accordo con la McLaren, per sostituire Daniel Ricciardo. Il futuro di Piastri dovrebbe quindi essere al fianco di Norris, con tanti saluti all’azienda di Luca de Meo. A questo punto il posto al fianco di Ocon resta vacante. In molti hanno parlato proprio di un ritorno di Ricciardo, già accasatosi in Renault nel biennio 2019-2020. Ma a quanto pare l’ultima pista porta proprio ad Antonio Giovinazzi, considerato il profilo giusto per capacità ed esperienza. L’Alpine sarebbe una buona vetrina per lui, per lottare nelle posizioni di vertice e giocarsi le proprie chance. La Ferrari non avrebbe problemi a liberarlo e si aspetta solo l’affondo decisivo da parte dei transalpini. L’Italia potrebbe ritrovare finalmente un proprio alfiere nel Circus nel 2023.